Dolore anale e perineale

Il dolore ano-perineale e pelvico ha cause poco conosciute ed è scarsa anche la correlazione tra l’entità della sintomatologia dolorosa e il grado di lesione organica riscontrata. Quindi capita sovente che un dolore intenso, continuo e invalidante non corrisponde a una malattia altrettanto grave o manifesta.

Questo dolore cronico colpisce la zona pelvica e/o perineale, ma può irradirsi alla regione lombare, ai genitali esterni, all’inguine, alla regione sovrapubica, al sacro-coccige, alla radice delle cosce.

L’area pelvi-perineale presenta una ricca e complessa innervazione con notevole variabilità delle caratteristiche e sedi del dolore.

Si tratta di un dolore difficile da trattare e i pazienti riferiscono spesso di essersi rivolti a vari specialisti senza ottenere una diagnosi certa e un trattamento efficace. Inoltre troppo sovente si tende ad “archivare” la causa come di natura nevrotica.

Basti pensare che numerose laparoscopie e isterectomie sono effettuate a causa di questa sintomatologia e ciò deve fare riflettere anche ai costi sociali ed alle notevoli implicazioni psicologiche.